Pizza con carciofi, ricotta, pomodorini disidratati, semi di canapa e peperoncino secco - Dr.Ssa Sara Lampis
15288
post-template-default,single,single-post,postid-15288,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Pizza con carciofi, ricotta, pomodorini disidratati, semi di canapa e peperoncino secco

Il carciofo stimola la produzione e l’escrezione della bile nell’intestino, quindi aiuta indirettamente la digestione e l’assorbimento dei grassi. Ha note proprietà epato-protettrici, attribuibili soprattutto ai sesquiterpeni e ai flavonoidi. Altrettanto apprezzate sono le proprietà eupeptiche, ossia di buona digestione con stimolazione dell’appetito e della secrezione acida dello stomaco.

Grazie all’ottimo contenuto di fibre (inulina soprattutto), i carciofi contribuiscono alla salute dell’intestino, mantenendone la regolarità, e facilitando la proliferazione di una flora intestinale favorevole (effetto prebiotico).

Del carciofo sono anche state messe in luce proprietà ipocolesterolemizzanti, grazie alla presenza di principi che limitano la sintesi epatica di colesterolo, così come una sua più efficiente eliminazione attraverso la bile.